Tradizione e design d’autore. Le ispirazioni per Ceramica Fioranese

Nuove superfici effetto cemento, pietra, legno e marmo

Letto 752 volte
Tradizione e design d’autore. Le ispirazioni per Ceramica Fioranese
24/09/2018 - Le nuove collezioni in gres porcellanato che Ceramica Fioranese presenta al Cersaie interpretano una molteplicità di effetti materici che vanno dal cemento alla pietra, dal legno al marmo, selezionando textures e ispirazioni che attingono dalla tradizione e dal design d’autore.  Dot

Dot

Dot by Andrea Maffei 
DOT è l’interpretazione dell’Arch. Andrea Maffei del cemento, per lui il materiale che meglio definisce l’architettura moderna. Quello di Maffei è un calcestruzzo architettonico particolarmente “ricco”, ripreso dai sistemi costruttivi utilizzati da alcuni dei maestri dell’architettura contemporanea: un calcestruzzo a vista adattato a muratura continua in moduli creati da casseforme lisce in legno di betulla, perfettamente setoso e monocromatico nella granulometria fine e nella gradevole uniformità al tatto della superficie. Assenti i segni legnosi del cassero tradizionale, che normalmente lo connotano come materiale “povero”, unico segno distintivo di questo calcestruzzo a vista è proprio il DOT, ossia il punto lasciato dalla matrice sul cemento, che ricama con geometrica continuità l’intera superficie. La scelta del modulo base è ricaduta sullo standard di Fioranese, il formato 60x120. Prestige

Prestige

Prestige 
Questa collezione è stata creata per proporre coppie di colori chiari e scuri, sia caldi che freddi. Le superfici della serie accostate creano contrasti di bianco e nero, ma possono essere utilizzate anche singolarmente. Similitudini grafiche nei colori proposti come opposti: ARABESCATO-BLACK ANTIQUE Effect con grafica decisa e colori freddi; STATUARIETTO-CARNICO Effect con grafica a vene più fini e colori freddi; BORGHINI-PORTORO Effect con grafica più morbida e colori caldi. Adatta per applicazioni a pavimento e a rivestimento in ambienti trasversali ad ogni stile, in cui far emergere la maestosità senza tempo dei marmi più preziosi. Disponibile nei grandi formati di Marmorea e Marmorea2, recupera anche formati più piccoli 30x30, 15x30, 15x15 e si arrichisce di decorazioni con grafiche ad intarsio sul formato 30x60. Frammenta

Frammenta

Frammenta  
Elemento e materiale tipico dell’Architettura tradizionale milanese, Il Ceppo di Gré è solitamente utilizzato per i basamenti esterni degli edifici Meneghini. E’ una roccia italiana della località omonima di Gré il cui nome significa appunto “roccia con ciottoli”. La collezione presenta una forte irregolarità dei grani, o ciottoli, con aree a sasso mini e a sasso macro che la rendono visivamente impattante e protagonista assoluta di spazi residenziali o commerciali, sia indoor che outdoor. Ceramica Fioranese ne interpreta la caratteristica principale, offrendo una versione ceramica più strutturata e le più diffuse finiture naturale e lucidata. I colori proposti sono fedeli alla fonte ispirativa e creano un contesto armonioso ed equilibrato. Le cromie sono in linea con la serie Dot di Fioranese: l’obiettivo è quello di creare ambienti in cui convivono i tratti forti e duri della pietra addolcita dal cemento polveroso e morbido. La fonte ispirativa dell’abbinamento è l’edificio dell’Università Bocconi di Milano (progetto dello studio irlandese Grafton 2008), dove calcestruzzo a vista e Ceppo di Gré si mescolano in armonia con il contesto milanese.  Trastevere Vibrato

Trastevere Vibrato

Trastevere Vibrato 
E’ la rappresentazione di un legame intimo con la natura, enfatizzato da una fedele riproduzione digitale: la ricerca e l’attenzione nel riproporre la bellezza di un prodotto nobile come il travertino, genera un gres porcellanato di altissima qualità tecnica ed estetica. La texture grafica, caratterizzata da striature omogenee e rigate (direzionali), trasforma le superfici in quinte sceniche, sempre diverse e dalla grande potenzialità progettuale ed estetica, introducendo negli ambienti la percezione e la bellezza del mondo naturale. La colorazione varia dall’ivory al moka, attraverso tre tonalità intermedie, tutte declinate nei sei formati e nelle due finiture, naturale e lucidata, che compongono la collezione. La vera punta di diamante è la finitura LUX disponibile nel formato 60x120: una finitura levigata a “campo pieno” che enfatizza la profondità delle grafiche.  Pietraviva

Pietraviva

Pietraviva  
La collezione è ispirata a chianche e chiancarelle, lastre in pietra calcarea pugliese con una composizione piuttosto omogenea e di facile lavorazione. Esse si differenziano tra loro per lo spessore: le chiancarelle sono più sottili, mentre le “chianche' sono tipiche delle costruzioni rurali del territorio pugliese. La superficie coniuga purezza materica e autenticità, definendo un mood naturale e discreto adatto a spazi indoor e outdoor. I colori della collezione restano fedeli alla pietra d’origine, che essendo estremamente versatile nelle destinazioni d’uso, per le caratteristiche di resistenza all’usura e impermeabilità, è stata riprodotta da Fioranese sia con spessore 10mm che 20mm per l’utilizzo in interno e in esterno. Per rendere al meglio l’eredità della pietra, abbiamo introdotto la versione SILK nel formato 60,4x90,6 che riproduce la superficie leggermente levigata dal calpestio e dal passare del tempo. Semplicità, linearità di forme e un mix di formati e superfici che rendono “viva” questa collezione. Koori

Koori

Koori 
La collezione è ispirata al legno di Eucalipto, albero tipico dell’Australia, ormai diffuso anche in Italia, da sempre molto apprezzato per i suoi svariati impieghi. Ceramica Fioranese coglie l’essenza di questa bellissima pianta e la trasforma in una collezione pregevole e ricca di fascino. Dalla materia trapela la texture tipica del legno, le delicate e fitte venature animano e muovono la grafica della superficie creando un effetto “pieno” che riempie lo spazio in modo naturale adattandosi a contesti moderni e lineari. Contemporaneo e versatile nella texture e nella gamma colori, dona all’insieme un valore estetico originale, senza per questo escludere la possibilità di accostamenti più “classici” in tinta con le cromie della collezione.  Cementine Cocci

Cementine Cocci

Cementine Cocci by Silvia Stanzani  
Le nuove Cementine Cocci uniscono due trend prevalenti/importanti nella più attuale visione decorativa di Ceramica Fioranese. Le Cementine di Silvia Stanzani si sposano con l’idea dei “cocci”, proposti al Cersaie 2017 nell’omonima collezione. Con le Cementine Cocci le due linee Cementine_20 e Cementine_B&W realizzano un ampliamento della gamma esistente, nell’idea che il riuso sia una possibilità creativa vincente. Forte è il rimando al gioco emozionante del riassemblaggio di frammenti smaltati e coloratissimi dei mosaici di Gaudì a Barcellona, ma anche alle architetture viennesi di Friedensreich Hundertwasser. Le Cementine Cocci sono proposte in quattro versioni: Cocci_Colors e Cocci_B&W ricavate dai patterns delle Cementine_20 Colors e delle Cementine_B&W MIX, Cocci_Blu e Cocci_Ocra ricavate rispettivamente da alcuni pattern selezionati tra i colori freddi e caldi.

Ceramica Fioranese su ARCHIPRODUCTSDot

Dot

Dot

Dot

Cementine Cocci

Cementine Cocci

Pietraviva

Pietraviva

Prestige

Prestige

Trastevere Vibrato

Trastevere Vibrato

Trastevere Vibrato

Trastevere Vibrato

Trastevere Vibrato

Trastevere Vibrato

Trastevere Vibrato

Trastevere Vibrato

Lascia un commento

Prodotti correlati

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest