Un’isola nella zona industriale di Budapest

Prefa Italia per il ristorante Mimama firmato Zoltán Reznicsek

Letto 844 volte
Un’isola nella zona industriale di Budapest
26/08/2019 - Le doghe Prefa sono state scelte dal giovane architetto Zoltán Reznicsek per rivestire il nuovo ristorante 'Mimama' a Budapest.

Nel progetto si fondono influssi differenti. Sono stati utilizzati elementi classici e tradizionali, come le colonne a forma di tulipano, molto frequenti nella cultura ungherese. L’edificio, connotato da nette geometrie, linee pulite e grandi superfici, sorge al centro di un laghetto, con spazi outdoor che offrono ai clienti una vera immersione nel contesto naturale del luogo.

Per la facciata sono state impiegate le doghe di rivestimento PREFA nel colore P.10 bianco Prefa. I numerosi angoli e i cambi di direzione che conferiscono all’edificio la sua forma particolare e il suo carattere inconfondibile hanno rappresentato una vera sfida. così l'installazione è stata studiata in orizzontale, in verticale e in diagonale, dando tridimensionalità alle superfici. 

Le Doghe di rivestimento PREFA offrono numerose possibilità di posa grazie alla combinazione di larghezze diverse, abbinabili a 23 colori standard. Il fissaggio a scomparsa mediante un sistema ad incastro maschio - femmina garantisce pulizia formale. L’elevata qualità dell’alluminio PREFA permette inoltre di garantire il materiale per 40 anni contro rottura, corrosione (ruggine) e congelamento, garanzia estesa anche sulla verniciatura contro scheggiatura e formazione di bolle sui rivestimenti, per le colorazioni della gamma PREFA P.10.

Prefa Italia su ArchiproductsPrefa Italia, Mimama

Prefa Italia, Mimama

Prefa Italia, Mimama

Prefa Italia, Mimama

Prefa Italia, Mimama

Prefa Italia, Mimama

Lascia un commento

Notizie correlate

Un viaggio in quota immersi nella natura: le stazioni della funivia Rigi-Scheidegg con le SCAGLIE 44 di PREFA
I rivestimenti PREFA per i “Lovely Lodge” presso il villaggio alberghiero Palace Ravelli nella cornice delle Dolomiti
Vai al prossimo articolo
Un viaggio in quota immersi nella natura: le stazioni della funivia Rigi-Scheidegg con le SCAGLIE 44 di PREFA
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Salva in: