Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Le nuove lastre in ceramica ultrasottile ispirate alle carte da parati

Letto 349 volte
Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete
14/10/2020 - Una parete decorata arreda senza essere invasiva, crea quinte scenografiche e rende uno spazio, anche il più nascosto, piacevole e originale. Per fare questo, la ceramica è il materiale perfetto in grado di garantire i risultati estetici tipici della carta da parati, promettendo in più la resistenza e la praticità tipiche del gres porcellanato: materiale inerte che non subisce modifiche con il passare degli anni, né è soggetto a deterioramenti dati dalla luce o dai prodotti di pulizia. Originalità, colore e leggerezza in lastre ultra sottili da 3,5mm rinforzate con fibra di vetro.

Tutto questo sono i nuovi decori di Wonderwall, la collezione firmata Cotto d’Este composta da cinque diverse proposte: Fleur, con romantici ed armoniosi decori ispirati agli acquarelli, dove la natura prende spazio e si mostra nella propria delicatezza; Foliage, con i toni dell’autunno su foglie leggere; Printemps, soggetti floreali che aprono a un bosco magico, una realtà naturalistica quasi onirica. Damask, con pattern che rimandano al tessuto: una trama che trova nel tono cipriato del fondo un elemento di grande contemporaneità; e infine Plume, suggestive piume di pavone che donano un tocco inaspettato e sensuale ai contesti in cui sono inseriti. 

Le cinque decorazioni si aggiungono alle dodici già esistenti, arricchendo così un catalogo in grado di offrire soluzioni che fondono arte con tecnologia.

Le nuove proposte Wonderwall sono perfette anche in ambienti di dimensioni contenute, grazie al nuovo formato 50x100cm. Ampia è la libertà di scelta e composizione: si può optare per un solo pezzo, che può essere ripetuto creando una texture verticale, oppure è possibile scegliere una soluzione modulare, che permette di realizzare ampi decori con effetto tridimensionale. 

Cotto d’Este presenta la collezione Wonderwall all'interno del più ampio progetto di comunicazione social, Tales of Tiles – racconti di ceramica, volto a valorizzarne gli elementi di ispirazione. Attraverso suggestioni oniriche, Tales of Tiles si configura come un racconto digitale in cui animazioni grafiche ed escamotage compositivi mettono in scena piccoli tableaux-vivant in cui i soggetti della collezione si animano, si caricano di una dimensione narrativa, creano stanze per sognare, stanze della meraviglia. I 5 soggetti diventano così protagonisti di uno storytelling visivo che prende vita dalle pareti decorate con Wonderwall.

Cotto d’Este su ARCHIPRODUCTS Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Wonderwall di Cotto d’Este: scenografie su parete

Hot Topics

cotto-d-este

Notizie correlate


Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Tumblr Condividi su Pinterest
Seguici sui social
Salva in: