ACERBIS
SETTE MAGIE

Tavolino rotondo retro-illuminato in metallo e vetro

AGGIUNGI A WISHLIST O PROGETTO

Scopri il Brand

ACERBIS

Italia
Contatta l'azienda
Sito Web
Informazioni

SETTE MAGIE By ACERBIS

Tipologia

Tavolino rotondo retro-illuminato in metallo e vetro

Materiali

in metallo, in vetro

Anno produzione
1989

La collezione Sette Magie è stata progettata da Massimo e Lella Vignelli per Acerbis nel 1989.‎ La struttura cilindrica in metallo è l’elemento distintivo di tutti gli elementi della linea, così come la presenza di sette fori luminosi in sequenza verticale: un design essenziale nelle linee, unico e senza tempo, semplice ma che allo stesso tempo si impone nello spazio in cui viene allestito.‎ Originariamente il rivestimento proposto dalla coppia di designer era in foglia d’oro e argento oppure verniciato con smalto ferromicaceo; oggi il tavolino è invece disponibile in una versione aggiornata, con una verniciatura metallizzata a effetto diamantato.‎

Il tavolino Sette Magie è disponibile in due diverse altezze e larghezze, mentre il piano in vetro ha una finitura a specchio argento o bronzo ed è retroilluminato con una lampada a led: la presenza di una luce all’interno dell’arredo permette di cambiare l’aspetto della superficie.‎ Il piano d’appoggio cambia colore: se, quando la luce è spenta, la superficie è scura, accendendo la lampada il piano diventa una fonte di luce nell’ambiente, oltre a illuminare dal basso gli oggetti posti sopra di esso.‎ La luce è morbida e soffusa, ideale per creare un effetto sofisticato e rilassante nell’ambiente.‎

L'alimentazione delle lampade è fornita tramite una batteria ricaricabile e la base del tavolo è fornita di doppie ruote pivottanti, che permettono quindi di spostare facilmente e liberamente il tavolino.‎

Maggiori informazioni del produttore su SETTE MAGIE ACERBIS

Potrebbe interessarti anche...
Gli ultimi prodotti visitati...

Salva in:

Conferma la tua posizione

per scoprire le offerte valide nella tua zona

CAP
OK
Usa la mia posizione
Seguici sui social
Salva in: