Barbecue

Il barbecue è un metodo di cottura del cibo che oggi ha assunto certamente un significato molto più importante; esso rappresenta un piacevole momento per ritrovarsi con amici e famiglie. Per questo motivo sono ormai disponibili sul mercato diverse tipologie di elettrodomestici in grado di assolvere a questa funzione. I modelli di barbecue si differenziano in primo luogo per il tipo di alimentazione: diretta (o interna), nel caso di barbecue a legna o a carbonella, ed indiretta (o esterna) nel caso di modelli di barbecue a gas o elettrici. Un barbecue ad alimentazione diretta cuoce il cibo per vicinanza alla brace, permettendo di ottenere un sapore del cibo più affumicato, mentre un barbecue ad alimentazione indiretta cuoce come un fornello da cucina, mediante piastre alimentate a gas o ad energia elettrica.

Barbecue design: Tipologie e modelli

Spazio a disposizione, stile d’arredo outdoor e tipologia di alimentazione sono certamente i principali fattori di scelta tra un barbecue ad alimentazione diretta o indiretta. Il modello più classico è sicuramente il barbecue in muratura o in cemento, un elemento fisso del giardino al quale è dedicato anche un posto specifico in fase di progettazione della zona outdoor. Ovviamente nel corso del tempo le esigenze si sono diversificate e questo ha portato il mercato a creare dei modelli che potessero ad esempio essere maggiormente tollerati all’interno di un condomino, dove le emissioni di fumo possono risultare alquanto fastidiose. In questo caso ci si riferisce al barbecue elettrico, per il quale non è necessario accendere la carbonella, ma occorre solo essere in possesso di una presa di corrente. Si tratta di un sistema molto comodo anche per godersi una piacevole grigliata in inverno.
Prima di orientarsi su un modello piuttosto che su un altro è bene informarsi, facendo attenzione alle varie caratteristiche di ognuno. Per chi, ad esempio, desidera preparare un barbecue per molte persone, è consigliabile acquistare un modello che abbia una griglia dalla dimensione adatta, che consenta di cucinare molto cibo contemporaneamente. Alcuni modelli di barbecue di design sono invece più piccoli e facilmente trasportabili, spesso dotati anche di rotelle, in modo da poter essere posizionati a proprio piacimento.

I barbecue a legna e a carbonella

Tra i modelli di barbecue ad alimentazione diretta ritroviamo il barbecue a legna, solitamente composto da un braciere di fondo, dove viene sistemato il carbone e da una griglia metallica sovrastante, dove si adagia il cibo per la cottura. Vi è poi è il più comune barbecue a carbonella, una versione molto basic che si adatta alle esigenze di tutti. Rispetto ad un barbecue a legna, dove la griglia necessita di più tempo per raggiungere la giusta temperatura, il secondo modello raggiunge temperature di cottura inferiori perché la carbonella non arde. Un barbecue di questo tipo è solitamente realizzato in acciaio inox e studiato per poter essere trasportato, perché di dimensioni molto contenute.

Barbecue elettrico e a gas: i sistemi a rapida accensione

Per chi preferisce non utilizzare i carboni, ma decide di orientarsi su un sistema dalla rapida accensione, è possibile scegliere i barbecue a gas. All’interno di questi modelli è appunto presente un grosso fornello a gas che riscalda delle pietre laviche e permette di raggiungere in breve tempo temperature molto elevate. Il barbecue a gas è solitamente dotato anche di un coperchio per la chiusura, ed esternamente è possibile anche controllare la temperatura interna raggiunta. È alimentato da una bombola di gas posizionata al di sotto del piano cottura, in un apposito vano contenitore con ante o su un ripiano a giorno corredato di teli per nasconderla. Il suo piano cottura può essere dotato di griglie e piastre in ghisa, pietra lavica o naturale. Il barbecue elettrico, invece, è una soluzione facile da utilizzare e adatta a qualsiasi tipo di ambiente esterno, alimentato ad energia elettrica, dal design versatile e compatto. Il suo funzionamento è dato da una resistenza elettrica situata sotto la griglia o la piastra. È molto apprezzato perché emette pochissimo fumo e riduce notevolmente la fuoriuscita di cattivi odori.

Barbecue: praticità e facilità d’uso

Oltre al tipo di alimentazione, bisogna considerare anche la grandezza del barbecue. Se deve essere usato per organizzare grigliate con molte persone, sarà utile un modello di grandi dimensioni, con ampia superficie di cottura e magari uno o due fornelli laterali aggiuntivi per preparare salse e contorni. Se, invece, si cerca un barbecue poco ingombrante, da portare in campeggio o nelle gite fuori porta, è meglio optare per un modello pieghevole. È dunque importante, oltre alla qualità dei materiali, che devono essere resistenti alle alte temperature e agli agenti atmosferici, non sottovalutare la praticità e la loro facilità d'uso. ... Altro ... meno
Salva in:
Seguici sui social