LOVE DESIGN | Risparmia il 15% fino al 19.02

Carte da parati

La carta da parati è una decorazione di grande formato, solitamente realizzata su un supporto cartaceo, vinilico o in tnt, che viene utilizzata per rivestire le pareti di un’abitazione. Si tratta di un elemento con un elevato impatto decorativo in grado di adattarsi a tutti i tipi di ambiente e stile. È inoltre molto versatile e consente di rivestire un’intera stanza o solo delle singole pareti. Decorare con la carta da parati significa dare stile e personalità ad ogni spazio, evocare emozioni e conferire alla casa un tocco di originalità. Una soluzione che può essere ormai adottata anche per soffitti e pavimenti e, grazie ai suoi parametri di resistenza molto elevati, può essere utilizzata in qualsiasi stanza della casa, dal bagno alla cucina, dal salotto alla camera da letto. Anche i decori sono praticamente infiniti: dai più tipici motivi floreali fino ai pattern geometrici, passando per gli effetti optical e fino alle carte da parati 3D, con effetti a rilievo piacevoli anche al tatto. A seconda delle dimensioni e della parete che si vuole decorare, è possibile scegliere tra diverse tipologie di carte da parati. Molto in voga, in questo momento, è ad esempio la carta da parati panoramica, un rivestimento formato da rotoli di dimensioni standard che, una volta uniti tra loro, creano un disegno o un decoro di grandi dimensioni. Con questo tipo di applicazione è possibile creare riproduzioni di paesaggi o grandi stampe. Per un utilizzo originale della carta da parati, possiamo decidere di posizionare lungo un muro una sola striscia di rotolo, o addirittura posizionare un lembo di carta alla parete a come se fosse un quadro. Le applicazioni sono ormai infinite.

Carte da parati: come scegliere lo stile, la fantasia e i colori

La carta da parati viene prodotta in una infinità di fantasie e design, così da poter soddisfare qualsiasi esigenza stilistica. La carta da parati moderna è caratterizzata da un disegno dalle tinte contemporanee a fantasia geometrica o astratta. Spesso l’ispirazione è presa da modelli di riferimento classici, ma con un disegno alleggerito, semplificato. Grande fonte d’ispirazione solo le geometrie e le colorazioni tipiche del secolo scorso: le carte da parati vintage sono infatti molto richieste e apprezzate dagli interior designer, adatte a tutti i tipi di stile di arredamento. In particolar modo le carte da parati anni 70 ripropongono i tipici pattern dell’epoca, con campiture nette e colori forti, e riescono a dare un tocco di stile anche allo spazio più anonimo e impersonale. Chi è alla ricerca di una carta da parati raffinata, può sempre scegliere una carta da parati classica, ancora attuale ed in linea con lo stile di tanti appartamenti o dimore storiche, ma perfetta anche per un appartamento contemporaneo. La carta da parati in stile country, dallo stile inglese al provenzale francese, è generalmente caratterizzata da rappresentazioni di vita agreste: i motivi di carta da parati floreale vanno dal giardino fiorito, alla giungla tropicale, sia realistici, sia stilizzazioni grafiche a mano libera, sia interpretazioni geometriche con colori accesi che può evocare un tocco di classe "verde" anche negli appartamenti di città. Per maggior vivacità e fantasia, la più indicata è la carta da parati design, una delle più richieste dal punto di vista qualitativo sia dello stile, sia della stampa, che del supporto. Dai fiori al mare, fino ad arrivare alla pop art, le fantasie delle carte da parati sono infinite. Una che certamente può valorizzare qualsiasi ambiente è l'intramontabile carta da parati a righe. La riga sulla carta da parati può essere fine, larga, disegnata mano con lievi irregolarità, con colori accesi o tenui. Un altro tipo di carta largamente utilizzata è la carta da parati in stile orientale. Si tratta di rivestimenti che traggono ispirazione nella fusione di culture che è oggi la nostra società globale: motivi prettamente orientali colorati con tinte più attuali, paesaggi cinesi stilizzati con mood contemporaneo.

Quale stanza è più adatta per la carta da parati?

Un tempo utilizzata solo in alcuni ambienti, ora la carta da parati non ha davvero limiti. Le applicazioni più diffuse restano ancora l’ingresso o il soggiorno, o le stanze destinate al riposo notturno. La carta da parati per camera da letto può essere applicata sulla parete alle spalle del letto, in sostituzione della testiera: una soluzione di grande impatto, che può accogliere colorate fantasie floreali, o delicati panorami, ma anche qualche importante effetto trompe l'oeil. Mongolfiere o navicelle spaziali, robot, animali o altri disegni che possano stimolare la fantasia dei più piccoli sono le caratteristiche della carta da parati per bambini, da utilizzare su tutto il perimetro della stanza o anche solo su una delle pareti. Non dobbiamo avere paura di applicare la carta da parati anche in ambienti considerati più ostili, come la cucina o il bagno: la carta da parati bagno, per esempio, non è più un problema, grazie all’uso di materiali vinilici che la rendono idrorepellente e resistente alle muffe. Di grande tendenza è anche la carta da parati per esterni: alcune aziende hanno messo a punto delle innovative versioni che non solo sono resistenti alla pioggia e al sole, ma hanno anche proprietà antismog.

Tipologie e materiali delle carte da parati

In base al tipo di carta da parati, cambiano sicuramente le caratteristiche intrinseche e la modalità di posa. Le carte da parati tradizionali sono in pura cellulosa e hanno il pregio di avere colori più vivi e più profondi; per contro, oltre ad essere più delicate al lavaggio, necessitano di una manodopera esperta nella posa. Sono caratterizzate da peso e spessore differenti e possono avere una superficie liscia, ruvida o lucente. Le carte da parati viniliche sono invece stampe su supporto di origine plastica, facili da lavare, facili da posare, con colla sulla parete, e facili da rimuovere; normalmente hanno un’ottima resa nei disegni moderni sui toni freddi. La carta da parati vinilica è sempre realizzata in due monostrati: uno di supporto e uno superficiale che conserva la fantasia che andrà a decorare il muro. Nei modelli più economici, lo strato di supporto è realizzato in carta mentre in quelli più costosi è in tessuto non tessuto. Sullo strato di supporto viene applicato il rivestimento stampabile realizzato appunto in materiale plastico (vinile). Possono essere realizzate con finitura liscia, goffrata o addirittura avere un aspetto tridimensionale. Infine, le carte da parati in TNT uniscono i vantaggi di entrambi i tipi di pararti, hanno colori vivaci e disegni ben definiti e la posa è relativamente semplice per un tappezziere professionista. Questa tipologia di carta da parati è anche più facile da rimuovere perché non lascia residui. Per una facile installazione fai-da-te è possibile optare per la carta da parati adesiva, che si applica come uno sticker, semplicemente incollandola alla parete dopo aver tolto la pellicola posteriore, e può anche essere rimossa e riposizionata senza problemi. ... Altro ... meno

Filtra/Ordina

Filtra per

Prezzo

$
$
Salva in:
Seguici sui social