137 Cucine a libera installazione

La cucina a libera installazione è costituita da un blocco unico che unisce piano cottura e forno, oggi declinato in numerose variabili. Per diverso tempo la cucina a libera installazione ha risposto primariamente a esigenze di economicità o di spazio. Si tratta infatti di un solo modulo cottura, che può essere collocato separatamente dal resto dei mobili, senza necessariamente riprenderne lo stile. E proprio questa sua “autonomia” ha permesso di farne un elemento distintivo, che spicca e dà carattere all’ambiente cucina. In origine le cucine freestanding venivano alimentate solo a gas. Oggi, invece, è possibile scegliere tra elementi polifunzionali: a gas, a metano, a GPL, elettriche, questo tipo di cucina dal design versatile può essere inserita in una varietà di contesti, in quanto consente di essere allacciata a qualsiasi tipo di fornitura, anche ad una semplice bombola. Chi sceglie oggi la cucina a libera installazione vuole in genere un prodotto che risalti, che interrompa la continuità e che possa diventare l’unico oggetto di design della cucina stessa. Così, chi ama il genere, può scegliere tra versioni dallo stile classico, che riprendono le prime estetiche di questi prodotti, o puntare su qualcosa di altamente moderno, innovativo e personalizzabile.

Tecnologia e funzionalità delle cucine a libera installazione

Ciò che accomuna la nuova generazione di cucine a libera installazione è l’elevato livello tecnologico e funzionale con cui vengono costruite: si va dal doppio forno pirolitico a piani con combinazione di gas e induzione, fino ai moduli componibili. Le estetiche poi sono davvero raffinate, non solo nelle varianti cromatiche, che spaziano dall’inox al rosso, dal bianco al nero, al turchese, ma anche nelle finiture: lucide, metallizzate, antimpronta. Un’altra caratteristica frequente delle cucine a libera installazione è la versatilità: offrono tanto spazio, tante funzioni, tante modalità di cottura per sbizzarrirsi nell’arte culinaria con gli strumenti più evoluti. Per quanto riguarda le forme si spazia da modelli di dimensioni ridotte equipaggiati con un solo forno a cucine di grandi dimensioni fino a quattro forni. I forni sono poi provvisti di vari programmi di cottura e funzioni, come il sistema di pulizia integrato, il display e il contaminuti. Per i piani cottura la scelta invece è ancora più vasta: si va dal classico piano cottura a gas, che resta il più diffuso, a quello elettrico, in vetroceramica e a induzione. Talvolta è possibile trovare cucine con piano cottura misto, ossia elettrico e gas insieme.

Cucine a libera installazione: materiali e finiture

Il materiale principale con cui vengono realizzate le cucine freestanding è l’acciaio inox. I modelli in acciaio inox risultano infatti essere resistenti, pratici e dal forte impatto estetico. È possibile, però, scegliere anche tra cucine dalle porte in smalto porcellanato disponibili in una serie di colori e sfumature.
Manopole girevoli o a pressione, finiture cromate o in ottone, colorate o neutre. Molti sono i criteri con cui sbizzarrirsi per comporre questo tipo di cucina. Le cucine a libera installazione possiedono inoltre il vantaggio di potersi adattare completamente alle esigenze di ogni famiglia e di ogni persona, offrendo l'opportunità di comporre a proprio piacimento ogni zona della stanza. Queste tipologie di cucine sono caratterizzate da massima flessibilità, consentendo di poter spostare e assemblare a piacimento i numerosi elementi modulari, modificando la loro struttura persino nell'altezza dei piedini delle basi che spesso risultando allungabili, sono in grado di adattarsi anche a dei pavimenti che presentano dei piccoli dislivelli o irregolarità.

Cucine a libera installazione, la soluzione ideale in un unico elemento

La cucina a libera installazione professionale è la soluzione ideale per chi non dispone di molto spazio e desidera racchiudere tutte le funzioni della cucina in un unico elemento, riducendo così l’ingombro al minimo. Le cucine a libera installazione moderne sono mobili e indipendenti, possono essere accostate e configurate secondo le più svariate esigenze. In alcuni casi i moduli comprendono anche il lavello e i vani per la differenziazione e lo smaltimento dei rifiuti e persino l’aspirazione. La cucina a libera installazione è ideale soprattutto per chi desidera una soluzione informale e che, magari, può variare con il tempo. In questo modo la stanza si destrutturerà per ricomporsi come è più comodo e congeniale. Tutto questo “movimento” non andrà a discapito di comodità, estetica e funzionalità se il “sistema cucina” verrà accuratamente studiato. Può essere interessante per chi predilige le asimmetrie, e perfetta per chi ama distinguersi e non è attratto dalla cucina classica. ... Altro ... meno
?
137 Prodotti

Ordina

Salva in:
Seguici sui social