Illuminazione per bagno

L'illuminazione per il bagno permette non solo di rispondere a esigenze di carattere funzionale, ma offre la possibilità di arredare con una serie di soluzioni studiate per soddisfare necessità stilistiche ed estetiche. Nell’ambiente bagno, spesso di dimensioni relativamente ridotte e non sempre illuminato con luce naturale, è necessario progettare l’illuminazione con particolare cura. Dalle applique alle soluzioni di illuminazione a LED, dagli specchi retroilluminati fino alle lampade da terra con finiture specifiche per ambienti umidi, le possibilità sono tante. Sul mercato sono disponibili prodotti di design che permettono di ottenere diversi effetti di luce, da scegliere in base alle necessità del progetto: si potrà per esempio optare per luci intense che simulano la luce solare, luci soffuse per i momenti di relax o spot luminosi distribuiti per evidenziare una determinata porzione di spazio.

Una corretta illuminazione per il bagno trasforma lo spazio

Studiare con cura l’illuminazione per il bagno permette inoltre di cambiare la percezione di un ambiente ristretto, giocando con le dimensioni e le prospettive, alternando punti di luce fredda a effetti di luce indiretta, morbida e accogliente. L’illuminazione generale può essere risolta con l’installazione di una plafoniera per il bagno, spesso a luce indiretta, per evitare l’abbagliamento. Le plafoniere, disponibili in molte forme e finiture, possono essere installate al centro del soffitto e possono essere fisse oppure orientabili, per direzionare la luce. I faretti e i punti luce possono affiancare la plafoniera, nel caso di bagni di grandi dimensioni, per garantire un’illuminazione più diffusa e meglio distribuita dell’ambiente, oppure sostituirla del tutto, nel caso si preferisca una soluzione completamente integrata nel controsoffitto. Meno comune è invece la scelta di una lampada a sospensione, che in un ambiente relativamente piccolo potrebbe risultare visivamente ingombrante.

Come scegliere le luci per lo specchio

Lo specchio è un elemento essenziale all’interno del bagno. Per illuminare questa zona si può optare per uno specchio con illuminazione integrata, una soluzione particolarmente adatta a chi cerca uno stile esteticamente essenziale e non desidera aggiungere troppi elementi a vista sulle pareti intorno allo specchio. In un ambiente generalmente di piccole dimensioni come il bagno, è infatti consigliabile limitare il più possibile il numero degli elementi a vista: così l’effetto minimale degli specchi retroilluminati è ideale a questo scopo. In alternativa si potrà scegliere una lampada da specchio o una applique per il bagno a luce diretta. Si tratta di due soluzioni indicate per concentrare l’illuminazione in zone specifiche, per esempio proprio sopra il lavabo, dove è utile prevedere una luce piuttosto intensa e dalla tonalità neutra. Un’ulteriore opzione è rappresentata dai faretti incassati nel controsoffitto, in corrispondenza dello spazio occupato dallo specchio e dal lavabo, facendo però attenzione a direzionare il flusso luminoso, perché una luce verticale può creare zone di ombra sul viso ed essere quindi poco funzionale allo scopo, mentre una luce diretta verso lo specchio sarà riflessa e quindi abbagliante.

Luci soffuse per i momenti di relax

La stanza da bagno è però un ambiente che può prevedere anche luci soffuse, in particolare nei progetti che prevedono la vasca, per creare l’ambientazione perfetta per un bagno rilassante. In questo caso si può scegliere un’applique per il bagno a luce indiretta di dimensioni contenute da installare a parete oppure, se le dimensioni del bagno permettono un maggiore ingombro, è possibile optare anche per una lampada da terra per il bagno, una soluzione meno usuale, ma di grande effetto, che si può posizionare in un angolo oppure affiancare alla vasca da bagno. ... Altro ... meno ... Altro ... meno ... Altro ... meno

Naviga per Brand

In vendita

Salva in:
Seguici sui social