Pavimentazioni esterne

Scegliere la giusta pavimentazione esterna permette di rendere gli spazi all'aperto più vivibili, progettando percorsi, strade d’accesso e rivestimenti per terrazze e porticati. La scelta dei pavimenti per esterni deve tenere conto della destinazione d’uso, della conformazione del suolo e del contesto climatico. I pavimenti per esterni sono trattati appositamente per sopportare l’azione degli agenti atmosferici e le escursioni termiche, ma questo aspetto non è il solo da tenere presente, in quanto le specifiche tecniche possono variare secondo la destinazione d’uso e la zona climatica. Le piastrelle per rivestire balconi, terrazzi e porticati devono essere resistenti alle intemperie, alle muffe, alle macchie, alle sollecitazioni meccaniche ed essere allo stesso tempo antiscivolo e a basso assorbimento idrico. Le pavimentazioni destinate alle aree carrabili sono caratterizzate da un’elevata resistenza ai carichi e all’usura, e presentano una superficie porosa e rugosa, per permettere il drenaggio dell’acqua e allo stesso tempo evitare pericolose scivolate. Le mattonelle per costruire camminamenti invece, presenteranno una resistenza ai carichi minore di quelle carrabili, ma dovranno essere il più possibile adattabili alla morfologia del terreno.

Progettare la pavimentazione esterna, la scelta dei materiali

Una volta stabilite le caratteristiche tecniche della pavimentazione esterna, il progettista si occuperà di scegliere materiali, finiture e sistema di posa. Tra i materiali, negli ultimi anni il grès porcellanato ha preso sempre più piede, grazie all’elevata resistenza, alla qualità delle finiture, alla varietà di formati e alla versatilità. Con il grès porcellanato è possibile realizzare pavimentazioni in continuità con gli interni e con le facciate, per risultati dal grande impatto estetico. La grande varietà di effetti, tra texture naturali e pattern di design, permette inoltre al progettista di creare soluzioni creative senza tutti quei vincoli che gli altri materiali comportano. Più delicati ma dal grande fascino, i pavimenti in ceramica sono ideali per rivestire balconi, terrazze e porticati, mentre i rivestimenti in pietra hanno un aspetto naturale, sia al tatto che alla vista, e sono adatti per pavimentare parte del giardino, cortili, camminamenti e vialetti. La pietra naturale si può declinare in lastre, cubetti, ciottoli o tessere, ideali per creare mosaici o pattern geometrici dal grande impatto estetico. Infine, una soluzione di tendenza è rappresentata dal decking, una particolare tipologia di pavimentazione da esterno che prevede l’utilizzo di specie legnose che per natura risultano resistenti a muffe e batteri. Così è possibile creare un parquet in esterno resistente alle cause di deterioramento del legno. Spesso il legno viene sottoposto ad un trattamento termico ad elevate temperature, così da risultare resistente all'azione dell’acqua e degli agenti atmosferici. Estremamente resistente, il decking esterno viene utilizzato per creare camminamenti, passerelle, darsene e pavimenti a bordo piscina.

Tipologie di posa per le pavimentazioni da esterni

Nella scelta della pavimentazione per esterno rientra infine un ultimo ma importantissimo criterio, ovvero la tipologia di posa. In base alla destinazione d'uso e alle caratteristiche del terreno, il progettista potrà optare tra posa con collanti o posa a secco. La posa su malta o su colla é indicata per i rivestimenti di balconi, terrazzi, porticati e per tutte le aree che necessitano di un alto livello di impermeabilità. In questo caso, oltre alle lastre, si può ricorrere ai pavimenti continui per esterni, con i quali si possono realizzare superfici omogenee, in quanto prive di fughe. Adatti per ogni destinazione d’uso, dal terrazzo alle superfici carrabili, sono realizzati utilizzando svariati materiali, dal cemento alla pietra naturale, dalle resine alla ceramica. La posa a secco, ovvero senza collanti, è generalmente più veloce ed economica, soprattutto se la soluzione scelta non richiede la realizzazione del massetto, come nella posa su ghiaia, su sabbia o su erba. I pavimenti sopraelevati da esterno rappresentano una soluzione flessibile, rapida e pratica, ideale per progetti di recupero edilizio o per nuove costruzioni. Le lastre vengono appoggiate su appositi supporti portanti autolivellanti, e l’intercapedine che si viene a creare può alloggiare gli impianti, oltre ad aumentare l’isolamento termico e a proteggere la guaina impermeabilizzante nei terrazzi. I pavimenti sopraelevati sono realizzati soprattutto in grès porcellanato, in erba sintetica e in vetro. Ideali soprattutto per rivestire superfici carrabili, vialetti e cortili, i pavimenti realizzati con masselli autobloccanti sono estremamente resistenti ai carichi e agli agenti atmosferici. I masselli autobloccanti possono essere fabbricati con materiali cementizi, in pietra naturale o in materiali ceramici come cotto e laterizio. La posa a secco per eccellenza negli esterni è senz'altro la ghiaia, ideale per rivestire viali e vialetti, cortili e giardini. Molto in voga fino a qualche anno fa, la ghiaia è relativamente economica, facile da posare e conferisce un tocco di eleganza un po’ retrò agli esterni. Per un risultato impeccabile, è consigliabile utilizzare gli appositi grigliati, che contribuiscono a stabilizzare il terreno e a compattare la ghiaia. Un tempo considerati un ripiego, i prati sintetici di ultima generazione sono realizzati con materiali di primissima qualità, sono duraturi, resistenti e somiglianti ad un prato erboso naturale. Sono adatti per rivestire terreni di gioco, zona piscina, terrazzi e balconi, dehors di locali pubblici. Infine, per una scelta ecologica, si possono utilizzare i grigliati erbosi, una valida alternativa che presenta numerosi vantaggi. Oltre a rendere il terreno più stabile, infatti, la superficie erbosa evita i ristagni d’acqua, riduce l’irraggiamento e il calore e necessita di poca manutenzione rispetto ad un prato tradizionale. I grigliati possono essere realizzati in cemento, per parcheggi, marciapiedi, vialetti, aree carrabili, o in plastica, per prati, giardini pensili, pareti verticali. ... Altro ... meno ... Altro ... meno ... Altro ... meno

Naviga per Brand

In vendita

Salva in:
Seguici sui social