Arredo Bagno Cucina Illuminazione Outdoor
Ufficio Shop

532 Scaldasalviette

Gli scaldasalviette sono elementi che alla tipica funzione di riscaldare l’ambiente uniscono un’estetica curata e l’uso di materiali innovativi. Gli scaldasalviette da bagno si sono trasformati con il tempo in veri e propri complementi arredo bagno che contribuiscono alla resa estetica di un progetto di arredamento, rivalutando e rinnovando spesso la stanza in cui si trovano. Gli scaldasalviette cromati, ad esempio, con le loro finiture lucide e un’ampia gamma cromatica sono al momento tra i modelli preferiti presenti in commercio. Gli scaldasalviette, poi, si distinguono tra loro in base al tipo di alimentazione: scaldasalviette elettrici, ad acqua calda e a doppia alimentazione incontrano i modelli ad infrarossi e possono essere installati a parete, a pavimento o a soffitto.

Forma e funzione: lo scaldasalviette che arreda il bagno

Lo scaldasalviette è presente in commercio in una serie di finiture e materiali diversi tra loro e questo permette di considerarlo un vero e proprio oggetto di design. Lo scaldasalviette in alluminio è tra i più diffusi, insieme allo scaldasalviette in acciaio: la differenza tra i due non risiede nelle prestazioni termiche ma nella caratteristica tipica dell’acciaio di contribuire all’arredo bagno moderno con la sua forte presenza scenica. Entrambi i modelli sono disponibili in una varietà di forme e dimensioni e la scelta solitamente ricade su scaldasalviette orizzontali e scaldasalviette verticali. I primi sono adatti a chi ha più spazio a disposizione, mentre i secondi sono l’ideale per bagni piccoli, poichè si sviluppano in altezza e non ingombrano in orizzontale.

Alimentazione e tipologia dei moderni scaldasalviette per bagno

Lo scaldasalviette non solo riscalda l’ambiente ma permette di inserire tra le doghe orizzontali asciugamani e tessuti per asciugarli anche in giornate particolarmente umide. Gli scaldasalviette possono essere di diverse tipologie e variano soprattutto in base al tipo di alimentazione. Gli scaldasalviette elettrici non vengono collegati alla caldaia ma al sistema elettrico. Il vantaggio di uno scaldasalviette elettrico è quello di poter essere acceso e spento a seconda della necessità e l’accensione e lo spegnimento possono essere programmati grazie all’utilizzo di un termostato esterno. Gli scaldasalviette ad acqua calda vengono, invece, collegati alla caldaia e funzionano come un tradizionale termosifone. Esistono anche scaldasalviette a doppia alimentazione o scaldasalviette misti, che mantengono la temperatura di mandata della caldaia abbastanza bassa, ma permettono di raggiungere temperature più elevate grazie alla presenza della componente elettrica.

A parete, da soffitto, a pavimento: dove installare lo scaldasalviette

Lo scaldasalviette da bagno può essere montato su una varietà di supporti e in una serie di posizioni diverse. Gli scaldasalviette a parete sono la soluzione più classica e tradizionale e vengono ancorati a muro tramite appositi tasselli. Gli scaldasalviette da soffitto, poi, hanno il vantaggio di non ingombrare la parete del bagno, ma di diffondere calore dall’alto e vengono impiegati solitamente in spazi molto grandi. Uno scaldasalviette a pavimento, invece, somiglia molto al termosifone proprio per la caratteristica di poggiare a pavimento attraverso un’apposita struttura. Un’ulteriore soluzione è rappresentata da scaldasalviette mobili, che permettono di essere spostati in altre parti della stanza, per un riscaldamento localizzato. ... Altro ... meno

Filtra/Ordina

Filtra per

Salva in:
Salva in: