866 Scrivanie per ufficio

Gli aspetti da considerare nell’allestimento di uno spazio di lavoro sono molti, ma le scrivanie per ufficio costituiscono senza dubbio uno degli elementi più importanti dell’arredamento. Esse definiscono lo stile dell’ambiente e sono chiamate a soddisfare requisiti sia estetici che funzionali. La scrivania è infatti il perno dell’arredamento da ufficio, dalle sezioni operative alle stanze dirigenziali.
In qualsiasi caso, la scrivania ideale deve essere abbastanza grande da ospitare monitor, tastiera e altri dispositivi utili alle attività lavorative, lasciando spazio sufficiente per eventuali fascicoli.

Quale scrivania scegliere per il proprio ufficio?

Quando si trascorrono tante ore al giorno seduti alla scrivania, è importante avere a disposizione un piano di lavoro comodo, funzionale e che si adatti alla perfezione a tutte le esigenze. L’estetica delle scrivanie per ufficio si differenzia a seconda dell’ambiente in cui vengono collocate.
Le scrivanie operative possono essere di medie o piccole dimensioni e devono poter essere facilmente collocate nelle stanze, per creare configurazioni differenti a seconda dello spazio a disposizione. Le più comuni all’interno degli uffici, sono senza dubbio le scrivanie rettangolari, dotate di un piano di lavoro lineare, più o meno ampio e pensate per chi lavora un’intera giornata al computer; oppure vi sono le scrivanie ad angolo, studiate per un ottimale utilizzo di tutta l’area di lavoro disponibile. Queste scrivanie sono spesso accessoriate con cassetti sottopiano, carrelli o supporti metallici per il case del pc e fori con sistemi passa cavi.
Le scrivanie operative vengono realizzate con materiali leggeri per poter essere facilmente spostate all’interno delle aree di lavoro: tra le più utilizzate vi sono le scrivanie in pannello di nobilitato, generalmente di spessore tra i 25 e i 30 mm, rivestite in melaminico o laminato plastico.
Le scrivanie direzionali hanno i medesimi obiettivi, ma sono molto più proiettate all’estetica rispetto a quelle operative. Questo tipo di scrivania viene collocato negli uffici di dirigenza, dove è importante rappresentare l’azienda con eleganza e stile, in presenza di clienti, rappresentanti commerciali e partner.
Per la loro esigenza di rappresentanza, le scrivanie direzionali vengono realizzate con materiali e finiture pregiati. Le classiche ed intramontabili scrivanie per ufficio in legno conferiscono all’ambiente un aspetto elegante ed uniscono l’estetica alla facilità di manutenzione del materiale. Le scrivanie per ufficio in vetro invece, abbinate a strutture in legno o acciaio, sono adatte agli uffici più moderni. Infine le scrivanie in pelle, che rappresentano un altro grande classico del mondo ufficio, sono perfette per arredare ambienti in qualisasi stile, dal moderno al classico.

Il design delle scrivanie per ufficio

Parlando di design, ed in particolare di scrivanie per l'ufficio, gli ambienti di lavoro sono sempre più spesso i luoghi dove poter sperimentare nuove soluzioni; se nel secolo scorso era la fabbrica lo spazio da reinventare, oggi designer e architetti focalizzano la propria attenzione nel reinventare gli uffici e i mobili da lavoro.
Oggi sono le scrivanie da ufficio i luoghi dove si trascorre gran parte dell'attività lavorativa ed è fondamentale che siano performanti e al passo con i tempi, capaci di unire funzionalità ed estetica.
L'uso di materiali innovativi convive con la necessità di postazioni sempre più smart e location versatili e multitasking.
Per gli ambienti lavorativi più versatili, e che quindi necessitano di continui spostamenti e adattamento degli spazi, vengono utilizzate le scrivanie per ufficio con ruote, spesso anche dotate di piani a ribalta.
L’ultima tendenza dell’ufficio, studiata per assecondare l’attenzione verso l’ergonomia e il benessere dei lavoratori, è quella di realizzare scrivanie operative ad altezza regolabile e dotate di movimento elettrico. Si tratta di arredi flessibili che permettono di modificare posizione e visuale in modo sicuro e confortevole.

Scrivanie per ufficio ed ergonomia

Un altro elemento da considerare nella scelta della scrivania giusta è quello relativo all’ergonomia; l’ufficio infatti, per molti lavoratori, è il luogo in cui si passa la maggior parte del tempo e per questo motivo è necessario tenere delle posture corrette e seguire delle regole. L'ergonomia contribuisce al benessere dei lavoratori e quindi accrescere la loro efficienza e rendimento. Secondo questi principi, le dimensioni minime per una scrivania rettangolare, per avere una profondità sufficiente per tastiera, schermo e documenti, sono 120 cm di lunghezza e 80 cm di profondità. È sempre importante infatti accertarsi che l’altezza del piano di lavoro sia corretta, in modo da poter utilizzare la tastiera del computer senza affaticare la schiena o rischiare danni causati da una postura sbagliata. ... Altro ... meno

Filtra/Ordina

Filtra per

Brand

Prezzo

$
$
Salva in:
Seguici sui social
Salva in: