352 Tende da sole

Le tende da sole sono utili per creare zone d’ombra, fresche e piacevoli e per sfruttare lo spazio esterno della nostra casa anche nelle estati più torride: terrazzi, balconi e giardini diventano così luoghi da fruire per rilassarsi e divertirsi anche nelle ore più calde della giornata. Oltre a riparare dai raggi più caldi, possono anche essere un elemento decorativo della facciata di un edificio. Accessori indispensabili nelle città ma utili e performanti anche in campagna, al mare o in montagna, sono la scelta ideale per ogni abitazione, da inserire sia nei giardini che sulle terrazze e i balconi. Permettono di migliorare in modo netto il comfort visivo, dato che i raggi diretti del sole possono arrecare non poco fastidio alla vista, e inoltre consentono di proteggere la propria abitazione dal caldo. Per la realizzazione delle tende da sole è anzitutto fondamentale che il tessuto sia resistente agli agenti atmosferici e all’azione dei raggi UV.

Caratteristiche e funzioni delle tende da sole

Le tende da sole sono disponibili in diverse forme, dimensioni, materiali e colori, ognuna con una funzione specifica per adattarsi a qualsiasi necessità. Le tende da sole autoportanti sono indipendenti dall’edificio e offrono numerose possibilità di ombreggiamento. Le tende da sole motorizzate funzionano con lo stesso meccanismo delle tende da sole a bracci estensibili, ma, a differenza di quelle comuni a movimento manuale, integrano speciali motori per agevolare l’apertura o la chiusura in modo completamente automatico. In esse il rullo avvolgitore su cui è arrotolato il telo è racchiuso all’interno di un cassonetto, in genere in alluminio, che consente non solo di nascondere il telo quando chiuso, ma di proteggere al contempo la tenda dal maltempo, custodendone le componenti elettriche. Le tende da sole con guide laterali (o tende ad attico) sono invece la soluzione ideale per proteggere superfici più ampie: possono essere dotate sia delle classiche guide laterali sia delle guide posizionate sopra il telo, per creare il cosiddetto “effetto a onda”. Per quanto riguarda le tende da sole scorrevoli invece, il meccanismo di apertura e chiusura tradizionale, di tipo manuale, che ne permette lo scorrimento lungo le guide laterali è sempre più spesso sostituito da dispositivi automatizzati o motorizzati, gestibili anche a distanza tramite telecomando. Sono disponibili anche tende da sole di ultima generazione: provviste di luci a led, in modo da permettere di vivere giardini e terrazzi anche durante le ore serali, oppure di sensori, in grado di rilevare la pioggia e il vento sferzante e di comunicare alla centralina motorizzata di chiudere la tenda immediatamente in maniera automatica.

Tipologie di tende da sole

Per far sì che il proprio spazio outdoor appaia elegante e curato in ogni più piccolo dettaglio, è fondamentale scegliere le tende in base al contesto architettonico. Ciascuna tipologia di tenda da sole è accuratamente pensata e progettata per un tipo diverso di ambiente esterno, che sia esso un balcone, un terrazzo o una finestra. La tenda da sole più classica è sicuramente la cappottina, esteticamente molto vistosa, utilizzata per i balconi, oppure per coprire finestre o vetrate, persino portoncini, come fosse una pensilina a scomparsa, e presenta una forma bombata e il telo è cucito sopra un telaio curvato ad arco, che si muove con un richiamo a fune. La più utilizzata per i balconi è invece la tenda a bracci: essa consente di aprire a sbalzo il telo tramite due bracci estensibili, agganciati a una barra superiore alla quale è fissato il tubolare con la tenda arrotolata. La tenda da sole a caduta invece scende in verticale a filo facciata e offre una protezione frontale e laterale di un balcone o di una vetrata. Le tende da sole a vela infine, utilizzate nei giardini, sono molto richieste perché creano uno spazio esterno, separato ed usufruibile in varie ore del giorno nelle diverse stagioni. Per essere funzionali, le vele devono essere mantenute tese: questo è possibile attraverso l’utilizzo di tiranti e occhielli che consentono di regolarne la tensione.

La scelta dei materiali per le tende da sole

Il materiale più utilizzato nella realizzazione delle tende da sole è ovviamente il tessuto: le tende da sole in fibra sintetica o in tessuto acrilico sono generalmente più adatte all’esterno, essendo più resistenti agli agenti atmosferici e all’azione dei raggi ultravioletti sui colori. Le fibre di questi particolari tessuti sono sottoposte a trattamenti con resine e Teflon che conferiscono loro compattezza e capacità idro-oleo-repellenti. Per quanto riguarda il design della struttura è possibile spaziare dai metalli, al legno o alla plastica: una tenda da sole in alluminio, ad esempio, garantisce resistenza e solidità e per questo viene ritenuta adatta all’arredo di un giardino. Le tende a vela in alluminio, infatti, sono tra le soluzioni preferite nell’arredo outdoor di ampi spazi. Anche le tende da sole in pvc sono molto resistenti: questo materiale, infatti, ripara dall’acqua grazie alla sua impermeabilità, creando una zona d’ombra che protegge sia dal sole sia dalla pioggia. ... Altro ... meno
Seguici sui social