ACERBIS

Mariano Comense / Italia

Contatta
Sito Web
Condividi con...
ACERBIS's Logo
ACERBIS
Contatta l'azienda
Sito Web
Condividi
Tra i protagonisti del design italiano, Acerbis è una tra le aziende più longeve nel settore dell’arredamento: con i suoi 150 anni di esperienza e la sua costante ricerca di modernità, il brand ha prodotto creazioni di straordinaria innovazione. Prodotti dalle linee essenziali e rigorose, combinazione perfetta tra materiali e finiture, come la consolle Moodboard o il tavolo Axis, prodotti che, per le loro capacità di influenzare il processo del product design con contaminazioni e suggestioni dal mondo dell’architettura, dell’interior e della moda, hanno conquistato importanti riconoscimenti internazionali. Con alle spalle una tradizione familiare fondata su una visione innovativa e un universo di design che uniscono funzione e avanguardia, oggi Acerbis continua la sua missione con rinnovato vigore grazie all’acquisizione da parte di MDF Italia, e con la nomina di Francesco Meda e David Lopez Quincoces a direttori creativi, capaci di guidare il marchio verso un futuro ancora più dinamico.

Acerbis, tra icone del design e nuove collezioni

Basata su processi produttivi di alta precisione e su un’eredità consolidata di eccellenza artigianale, Acerbis ha rivoluzionato le soluzioni creative per i contesti abitativi contemporanei con il moderno arredamento modulare, grazie alla reinterpretazione da parte dei suoi designer di credenze, librerie e mobili contenitori, molti dei quali divenuti oggetto di esposizione nei più prestigiosi musei al mondo, come il Museo di Arte Moderna di New York e il Victoria & Albert Museum di Londra. Alla costante ricerca di usi innovativi dei materiali, Acerbis è diventato un punto di riferimento nell’ambito delle laccature di alta qualità, conferendo livelli mai visti prima di lucentezza e durevolezza, e inventando il proprio metodo brevettato di finitura con laccatura, il Caoxol. Con un talento unico per sistemi speciali di chiusura, cerniere e altre componenti personalizzate, retaggio della tradizione artigianale nella produzione dei mobili, Acerbis offre ai suoi clienti un’esperienza di lusso che combina estetica concettuale e funzionalità nelle soluzioni d’arredo. In tutti i suoi anni di sperimentazione ed industrializzazione, Acerbis ha forgiato così il proprio DNA di ingegno italiano rivolgendosi a una clientela che guarda al futuro.
Nel loro ruolo di nuovi direttori creativi di Acerbis, Francesco Meda e David Lopez Quincoces uniscono i loro comprovati punti di forza nell’ambito dell’architettura e del design industriale. Con una passione per la storia del design e una percezione visionaria del contemporaneo, i due hanno cominciato a ravvivare gli archivi Acerbis, riproponendo creazioni la cui modernità rimane all’avanguardia ancora oggi. Le future collezioni vedranno il coinvolgimento dei più interessanti designer di ultima generazione, ma nella prima parte del loro incarico Meda e Lopez Quincoces si concentrano sul riscoprire i design più originali e audaci dell’archivio Acerbis, reinterpretandoli per il mercato attuale.
Il divano componibile Life di Roberto Monsani, un design all'avanguardia che non è mai stato presentato al pubblico, vede la sua struttura originaria in plexiglas rielaborata in legno curvato per soddisfare le preferenze sui materiali e sull’ambiente della nostra epoca, mentre il mobile Storet di Nanda Vigo offre la flessibilità di un’ampia gamma di dimensioni. Vengono riproposti due design di Gianfranco Frattini: il tavolo Maestro, che assume una dimensione più grande, e il tavolino Gong riappare con le nuove finiture antracite e ottone. La sedia Jot di Giotto Stoppino si arricchisce di un colore in stile Bauhaus per la struttura in tubo cromato che ne sottolinea la forma drammatica e l'estetica tipica della produzione industriale, mentre il tavolino Mehnir di Stoppino riemerge in nuove altezze, una base in marmo e un piano in noce e metallo al posto dell’originale in vetro. La credenza Sheraton di Stoppino, premiata con il Compasso d'Oro ADI 1979, esplora nuove chiusure e si presenta con nuove laccature lucide a firma Acerbis, che i due designer hanno rinvigorito con i colori tipici delle Jaguar e delle Porsche d'epoca.
Ogni design di archivio è stato selezionato attentamente da Meda e Lopez Quincoces per celebrare un’epoca leggendaria di sperimentazione e per fornire un’analisi prospettica delle icone Acerbis: vere fondamenta di bellezza e funzionalità, radicate nella potente tradizione di questo marchio, presupposti su cui costruire i futuri capitoli della storia di Acerbis.

La storia di Acerbis, un secolo e mezzo di design italiano

Originariamente con sede nella Valle Seriana della bergamasca, in quell’area nel nord della Lombardia votata all’industria del mobile che ha reso Milano la capitale mondiale del design, Acerbis è passata di padre in figlio fino ad oggi, alla sua quarta generazione, che vede Enrico Acerbis come nuovo ambasciatore del marchio. Fondata nel 1870 da Benvenuto Acerbis, un sapiente artigiano del legno che seppe creare una solida clientela grazie ai suoi design artigianali personalizzati, l’azienda si è evoluta, mantenendo sempre una solida conduzione familiare, dall’iniziale lavorazione artigianale alla produzione in serie con l’avvento di Lodovico Acerbis negli anni ’60, epoca caratterizzata dalle collaborazioni con alcuni dei più innovativi designer italiani e internazionali – per citarne alcuni, Massimo e Lella Vignelli, Vico Magistretti, Nanda Vigo, Gianfranco Frattini, Giotto Stoppino, Mario Bellini e Andrea Branzi. Acerbis è una delle poche aziende italiane ad aver preso parte alle prime edizioni del Salone del Mobile di Milano, partecipandovi per la prima volta nel 1965, e ad aver presentato da allora nuovi design in ogni edizione della fiera.
Nel panorama globalizzato del design, le società aumentano il proprio successo grazie a partnership strategiche. A partire dal 2019, MDF Italia ha unito le forze con Acerbis acquisendo il marchio d’arredamento all’interno del suo gruppo. Interconnessi nell’offerta, i due marchi insieme sono in grado di esplorare nuovi mercati, consolidando la loro vitalità commerciale per affrontare i continui cambiamenti del mercato globale. “Questa acquisizione garantisce la forza e la continuità di un marchio che è sempre stato un portabandiera nel mondo del design”, afferma Enrico Acerbis.
Con la fusione dell’organizzazione produttiva, commerciale e di marketing delle due società e con una sede comune a Mariano Comense, MDF Italia fornisce la solidità della sua rete di distribuzione, l’elevata capacità del suo sistema produttivo e le competenze della propria struttura di marketing mentre Acerbis contribuisce con una consolidata rete di vendita a livello internazionale e un know-how tecnologico frutto di decenni di ricerca sui materiali, sistemi costruttivi e di apertura dei mobili. I due marchi ribadiscono così il loro status di pilastri complementari del design italiano nel mondo, al contempo crescendo insieme, ma mantenendo distintivo il proprio posizionamento, target di riferimento e identità personale di design. ... Altro ... meno

Soluzioni ACERBIS

Prodotti ACERBIS

Cataloghi ACERBIS

Notizie ACERBIS

Salva in:
Seguici sui social
Salva in: